News
Home / Salute / Patologie / I raggi del sole creano danni alla nostra pelle?
sole e danni alla pelle

I raggi del sole creano danni alla nostra pelle?

Il sole è senza alcun dubbio un valido ed efficace antidepressivo naturale. Prendere il sole al mattino è sicuramente un ottimo antidepressivo e cosa ancora più importante, regala alla pelle un colorito sano e soprattutto senza scottature. Ma non basta: il sole ci dona altri benefici: contribuisce ad aumentare le difese immunitarie e rinforza le ossa perché stimola l’organismo a produrre la vitamina D, che serve a fissare il calcio.

Vediamo però quali sono le insidie che si nascondono nei raggi solari

In modo da poterle evitare. L’esposizione al sole fa bene, ma c’è un limite, e troppo sole fa male, soprattutto alla pelle come dimostrano numerosi studi.
I raggi ultravioletti, quando sono troppo intensi (come nelle ore centrali del giorno) sono dannosi per il nostro organismo e provocano una serie di reazioni più o meno gravi. La più conosciuta è l’eritema solare che provoca l’arrossamento della cute e l’aumento della sua temperatura.
A causa dell’effetto della intensa irradiazione solare, la pelle reagisce e si difende, mediante l’ispessimento dello strato corneo e la produzione di pigmento colorato, la melanina, che e’ responsabile dell’abbronzatura stessa.

L’esposizione prolungata tuttavia accelera i processi di invecchiamento della pelle, favorisce le rughe e le macchie della cute, le fibre elastiche del derma si modificano (elastosi solare).
Famosi studi hanno dimostrato che l’esposizione prolungata e frequente alle radiazioni solari favorisce o determina lo sviluppo di certe forme di tumori della pelle. La quantità di raggi UV con cui la pelle viene a contatto dipende da alcuni fattori, come il momento della giornata, la stagione, l’altitudine e la località geografica.

Nelle ore calde della giornata, in cui il sole è perpendicolare, ed in montagna, l’effetto filtrante dell’atmosfera è minore, e i raggi ultravioletti sono dannosi. Le parti del corpo maggiormente esposte vanno protette accuratamente.
La parola d’ordine, dunque, è prendere il sole con moderazione, proteggendosi ed evitando le ore più calde.

Occorre essere sempre prudenti: con poche norme e tanta cura, riusciremo ad ottenere una sana e piacevole abbronzatura che durerà nel tempo e cosa più importante..senza danni!

Coraggio lascia un commento, ce la puoi fare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *